BRUNO Cesare

Cesare Bruno

Nato a Torino il 24/10/1935 è scomparso il 03/10/1998.

 Figlio d’arte, di Rosario, scultore classico, amico di Manzù, Messina e Guttuso, assorbì fin dalla nascita il fascino del plasticismo del colore, la pienezza delle forme e contenuti.

 Autodidatta, respinse ogni forma troppo accademica, dipinse con “poesia”, e tenne in modo particolare al testo critico del padre che fu per lui, vero e unico sofferto Poeta e Maestro, al quale andò tutta la sua stima ed ammirazione. Ebbe il “boom” di notorietà tra gli anni ‘60 e gli anni ‘80…nei quali ricevette tantissimi premi e riconoscimenti.

 Alcune mostre citate: “Pittori solitari” 1963, Torino; Permanente all’ “ Asylum Club” di Torio fino al 1970 dove esplose la sua massima notorietà sia come pittore, sia divenendo egli il primo “Disc-Jokei” della città; 1971 “Piccadilly” di Ospedaletti: “Il Torchio” Torino; “Vecchia Lanterna” Torino; “Studio13”La Spezia; “Palazzo Doria” Genova; 1972/75 e 1980 Casinò di San Remo; Terme Sant Vincent; Gran Premio Strasburgo, Arte Sacra permanente in Pinacoteca pittori del novecento; “Palazzo Pireo” Atene; “Caesar Augustus” e “Teleuropa” Roma; “Leonardo Da Vinci” Pavia; Gran Premio Salice Terme; 1973/1975 “Piccolo Teatro Derby” Milano; Galleria “Bergamo” di Milano; Galleria Comunale d’Arte di Sassuolo; Azienda Soggiorno di San Remo, Bordighera e Ospedaletti; Galleria “S.Orso” di Aosta; Galleria “Pro-Loco” di Rubiana; 1984 Hotel Nazionale San Remo: 1990 al 1993 permanente nel suo “Studio d’Arte La Sfinge” Torino; 1995 “Antichi Chiostri” Via Garibaldi Torino; 2008 “Art Gallery Caffè Chinese” Via Santa Chiara Torino, “Trofeo di capodanno2009”ex chiesa Santa Croce Beinasco (To).