ROCCO Alberto

Alberto Rocco

Alberto Rocco è nato a Roma il 17 febbraio 1935; da molti anni si è trasferito a Torino, dove vive e lavora. Pittore e incisore, dalla meta degli anni '60 presenta l e sue opere in mostre  personali  e collettive. E’ presente  in collezioni, pubbliche  e private, italiane ed estere.

La maniera  nera .

... su una lastra di rame lucidata a specchio si interviene con un pa rticola re strumento, il "berceau", sorta di piccola mezzaluna d'acciaio, con un Jato finissimamente riga to, cui l'affila tura del bordo inferiore arcuato genera una miriade di punte acutissime; premu­ to sulla lastra con un movimento oscillante/premente della mano provocherà una se­ rie di minutissime scalfiture che, seguendo un preciso schema di reiterati incroci e so­ vrapposizioni, creerà aggregandosi la cosiddetta "granitura", la tipica superficie, aspra al ta tto, che, inchiostrata, produrrà sulla carta quel nero di intensità unica che questa tecnica sola consente di raggiungere.

Da questa base sviluppo il lavoro definitivo, agendo per logoramento; riduco o cancel­ lo la "granitura" con adatti strumenti, raschietti, brunitoi d'acciaio e d'agata, muoven­ do in una gamma continua di infiniti passaggi tonali dal nero primitivo fino al bianco assoluto, togliendo, come nella vera scultura, quindi, per arrivare alla forma finale libe­ rata in uno spazio di quasi tangibile sostanza.

II nero ammaliante, la morbidezza struggente degli argentei passaggi tonali, sono pro­ pri  di questa aristocratica  tecnica incisoria , dai  tanti sottili segreti  ...

 A.R.