DONIZETTI Mario

Mario Donizetti

Nato a Bergamo nel 1932.

Con le opere, come con gli scritti teorici, oppone alle teorie che sostengono l'informalita dell' idea astratta una sua concezione dell'idea e della rappresentazione.

Molti dipinti  di soggetto sacro sono nella Chiesa dei Frati Minori di via lnganni a Milano e nelle Chiese dell'lstituto Palazzolo di Milano e Catanzaro .    

Sue opere si trovano: nella Biblioteca del Piccolo Teatro di Torino, alla Ca' Granda di Milano, nella Sala   Presidenziale degli lstituti Clinici di Perfezionamento di Milano, nella Raccolta del Comune di Bergamo , nella Civica Biblioteca Angelo May di Bergamo, nella collezione di Edwige Feuillere a Parigi, nella collezione di Rossella Falk

a Roma, nella Galleria d'Arte Moderna dei Civici Musei di Udine, nella collezione Ceman a Huston U.S.A., nella collezione di TIME, nella Curia Vescovile di Lugano.

Donizetti è considerato uno dei massimi esponenti della corrente realista

Per la copertina di una delle più importanti riviste teatrali d'Europa,  "IL DRAMMA",   esegue dal   1 958  al 1 968 una serie di ritratti a personalità del mondo dello spettacolo.

 Le sue ricerche tecniche condotte con rigore scientifico lo hanno portato a rimettere in opera la tempera a tuorlo d'uovo sfumata e verniciata. Questo procedimento è in disuso da quattrocento  anni.

Le centinaia di disegni anatomici eseguiti dal vero praticando dissezioni sul corpo umano gli hanno consentito di preparare materiale per un trattato di anatomia di livello scientifico per artisti.